Insegnanti

Roberta Albertinelli

Roberta AlbertinelliNon è facile parlare di sé, ma è giusto che la vostra insegnante si presenti.

E lo voglio fare partendo proprio dalla parola insegnare e al valore che ha per me. È una fusione, di formazione, amore, passione, umanità, pazienza e umiltà. È propensione ad una mente ad “angolo giro”, è inclinazione naturale e curiosità all’educazione anatomica, posturale, esperenziale, è desiderio di trasmettere e dare perché nulla può essere trattenuto semplicemente perché nulla ci appartiene.

Sono la vostra insegnante di Postural Pilates e di Yoga, attenta alle simmetrie del vostro corpo, al vostro respiro, cullo la vostra mente, vi accompagno nella camminata sportiva in città, ma è decisamente riduttivo parlare del Wellness Walking in modo così semplicistico perché ha delle potenzialità enormi, così come non mi piace parlare del Pilates ed abbassarlo a pura ginnastica del fitness quale non è. Fin da adolescente ho avuto uno spiccato interesse per la cucina (un vero laboratorio per me), l’alimentazione e la nutrizione e seguendo ciò che la vita mi ha presentato, sono riuscita anche ad essere il vostro Wellness Eating Coach.

Nelle mie classi c’è una condicio sine qua non: il rispetto delle condizioni di ogni allievo, siano esse patologiche, fisiologiche, fisiche o mentali. Faccio yoga con i bambini, faccio pilates con gli anziani e mi nutro di loro, dell’energia dei primi, della saggezza dei secondi. Io sto in mezzo come età, e mi sento fanciulla, quanto a curiosità e voglia di fare, mi sento più matura, quando il giusto scorrere della vita mi riporta su una via meno spericolata.

Se mi guardo indietro sorrido, perché nasco con il fitness nel periodo della mitica Jane Fonda e mi rivedo con body sgambatissimi impregnati di sudore dopo un allenamento ad alto impatto, mi vedo in giro per l’Italia tra workshop e master alla ricerca di classi tenute dai campioni dell’epoca. Ora il mio allenamento aerobico sta nella camminata sostenuta, senza base musicale e senza ricercare quelle battute al minuto per tenere il cuore e l’allenamento su di giri. Anche dallo step sono scesa da un pezzo, ora meglio un tappetino!!

 

Nellinsegnamento non si può vedere il frutto di una giornata di lavoro. È invisibile e rimane così, forse per venti anni.
Jacques Barzun

 

Nicola Busetto

Nicola BusettoMi chiamo Nicola Busetto e sono insegnante di Hatha Yoga e Power Yoga.

Pratico con continuità queste discipline da circa 10 anni, ma ne sono affascinato fin dall’adolescenza, quando muovevo i primi passi nel mondo dell’alpinismo e dell’arrampicata sportiva, attività che tuttora svolgo sebbene con minore assiduità. In quegli anni lo yoga stava iniziando a diffondersi in Europa e alcuni climbers ne avevano intuite le potenzialità affiancandolo alle pratiche di allenamento specifico, allo scopo di dare maggiore flessibilità e allungamento al corpo, stabilità alla mente, elementi affatto secondari per ottenere migliori performance.

Nei successivi anni di studio e pratica dello yoga ho avuto anche modo di approfondire le mie conoscenze di anatomia, concentrandomi sull’apprendere quali sequenze e posizioni sono più indicate per alleviare i comuni risentimenti articolari e muscolari cui tutti siamo soggetti. Ho quindi appreso che lo yoga può essere una buona “medicina”, tanto potente quanto efficace, in molte situazioni: non posso affermare che lo yoga sia “la” cura, ma posso confermare quello che molti insegnanti e praticanti sostengono e che la scienza ha confermato: la pratica dello yoga stimola e aiuta la guarigione di molte magagne.

Il mio approccio allo yoga prevede la pratica di più discipline (o metodi), alcune più dinamiche e intense dal punto di vista dell’impegno fisico, altre più statiche e attente alla geometria delle posture, ma sempre svolte ponendo grande attenzione alla corretta impostazione della respirazione.
Sono infatti convinto che l’equilibrio tra forza, flessibilità, allungamento e respirazione sono i punti cardine della resilienza del nostro corpo: questi aspetti, assieme alla respirazione, alla concentrazione e a corretti stili di vita ci consentono infatti di ottenere il ricercato e consapevole ben-essere.