Blog

Febbraio, il mese della depurazione

Febbraio, periodo di transizione dall’inverno alla primavera, è il mese della depurazione.

 

Dal latino februare, depurare.

 

Durante il nostro Carnevale – a febbraio quest’anno – la maschera rappresenta la forza terrestre, infernale, demoniaca, forza che porta all’ebbrezza, all’annullamento delle convenzioni, per portarci al rinnovamento e alla trasformazione.

A febbraio passiamo dall’ultima fase del sonno invernale alla rinascita della primavera.

E’ quindi importante, in questo periodo dell’anno, prepararci adeguatamente alla trasformazione: ci depureremo per predisporre il nostro corpo a a far rinascere l’energia vitale che abita ognuno di noi.

Il frutto che in questo mese chiamiamo a depurarci è il limone:

  • migliora la digestione
  • disintossica la mucosa intestinale
  • favorisce la pulizia del colon

Potrà esserci di aiuto anche una giornata di detox, consumando sola frutta e verdura nell’arco della giornata per liberarci dalle tossine accumulate durante questo periodo invernale in cui si subisce un rallentamento del metabolismo, similmente all’animale che va in letargo. Concediamo al nostro corpo la giusta pausa, uno stacco dai cibi animali, un alleato alla giovinezza, forse il miglior anti-age. E sappiamo che rigenerando i visceri, rigeneriamo il cervello.

 

Quand’è il momento migliore?

Calendario alla mano, il giorno di Luna Nuova, in questo mese giovedì 15.

 

Perché proprio in questo giorno?

La luce della luna non c’è, ma il suo influsso è più forte che mai: è più facile depurarci eliminando le tossine accumulate nel corpo, quindi la nostra giornata di dieta leggera sarà più efficace, soprattutto se sarà accompagnata da molti liquidi, dal tè verde e tisane depurative al tarassaco o infusi di salvia. Via libera anche agli estratti di frutta e verdura freschi.

La luna, come influenza le maree, influenza anche i liquidi del nostro corpo. Probabilmente perderemo del peso, però, dobbiamo essere consapevoli, che si tratta di liquidi e non di grassi ovviamente.

Un corpo “libero” da eccessi di liquidi è un corpo più reattivo, pronto alla rinascita della vicina primavera.

 

 

Fonte:  “Se segui la luna tutto è permesso” di Johanna Punger e Thomas Poppe, Ediz. Istituto Riza Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *